E se rimanessimo al buio: genesi e artisti

La prima mostra organizzata da Alauda la ricordo bene. Avevamo aperto la sede dell’associazione nell’ottobre del 2016 e a dicembre eravamo già all’opera con l’esposizione di opere di piccolo formato “Fammi girare l’anima“, la cui locandina era basata su una splendida immagine fotografica di Lara Ferrulli.

15355702_382374445432519_527118868370409038_n

Una bambina girava vorticosamente su di una giostra, il rosso dominava; dominava il movimento ma allo stesso tempo l’attimo, la presenza. Gli artisti e le artiste chiamate venivano da diverse parti dell’Italia: era chiaro l’intento di portare in un piccolo paese come Adelfia, un vento fresco. Un vento che avesse spessore e qualità e che abbracciasse artisti del luogo e dei luoghi.

A “Fammi girare l’anima” è seguita “E se rimanessimo al buio?”: Jara mi propose una nuova idea, ossia di far realizzare agli artisti che avrebbero aderito, scatole di fiammiferi d’autrice e d’autore. Trovai subito l’idea stimolante e bella e ci mettemmo a lavoro. Mi piace questa complicità tra di noi, noi sorelle. Anche quando propongo titoli un pò bizzarri, Jara accoglie entusiasta. Forse perchè si annnida, tra quelle parole, un senso più profondo che lei riesce a cogliere, che sta nella possibilità di fare e farsi luce, tra i cerini, anche quando tutto è buio.

Questa mostra è piaciuta molto, tanto che ci hanno proposto di fare una seconda edizione ampliata ad Altamura. Ed ecco la genesi di questa seconda edizione di “E se rimanessimo al buio?”, che verrà inaugurata il 14 giugno a Piazza della Resistenza.

34560523_1700816613338393_8510574290838487040_n

E infondo quale piazza avrebbe potuto meglio accordarsi con noi, se non piazza della “resistenza”? Una resistenza artistica che cerca di snidare la passività e l’appiattimento culturale.

A noi piace giocare ma…seriamente, come fanno i bambini.

Le artiste e gli artisti presenti a questa seconda edizione sono tanti e noi siamo grate per l’adesione e la passione dimostrata nel prender parte a questo appuntamento al buio…richiarato dalla luce calda ed effimera di un fiammifero! Il fiammifero che tiene stretto tra le dita la donna nella fotografia dell’inconfondibile Angela Regina. Fotografia utilizzata per la nuova locantina di “E se rimanessimo al buio? #2“.

Iula M.

Le artiste e gli artisti (scorrere sui nomi per accedere a siti web e link):

Pier Domenico Alberto
Antonella Barucchelli
Annamaria Cacciapaglia
Arianna Cafarchia
Vanna Carlucci
Angela Cascini
Viviana Cazzato
Pierluca Cetera
Veronica Ciccarese
Alessandra Costantiello
Mario Red De Gabriele
Antonella De Lucia
Pietro De Scisciolo
Leonardo Di Domenico
Franca Di Tria
Lara Ferrulli
Ilaria Gonnelli
Magda Marfelli
Marina Mancuso
Jara Marzulli
Carla Massimetti
Francesco Mestria
Ezia Mitolo
Teresa Moramarco
Arnaldo Negri
Stefania Ormas
Luciano Palmieri
Ester Pantaleo
Clara Patella
Roberta Pepe
Luca Piccini
Giuseppe Petrilli
Francesco Piro
Angela Regina
Luca Romano
Concetta Russo
Grazia Salierno
Francesco Sannicandro
Cinzia Scarpa
Olimpia Siciliano
Lisa Simone
Cetti Tumminia
Brigitta Tullo
Claudia Venuto
Gaia Vicenti
Rosalia Zutta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: